Posts Tagged cinema

Ciao Jo

Caro Jo mi mancherai tantissimo. Grazie a te ho avuto la possibilità di vedere  film che non avrei mai visto (in pellicole di tutti i formati). Mi ritengo molto fortunato ad averti conosciuto e di avere avuto la possibilità di vedere e sonorizzare dal vivo decine e decine di capolavori del muto, titoli come “Nosferatu” di Murnau, “Haxan” di Christensen, “Il gabinetto del dottor Caligari”, i film delle avanguardie artistiche dei primi del novecento, e la lista è lunghissima. Le ultime sonorizzazioni che abbiamo organizzato insieme erano per i film di Ėjzenštejn “Ottobre ” e “La corazzata Potemkin”, per il centenario della rivoluzione di ottobre in Russia, i corti di Maya Deren e “Rapacità” di Von Stroheim. Capolavori immortali. Mi hai insegnato tanto. Grazie
THX

Cito da un articolo di Pralina Tuttifrutti che secondo me riassume con grazia ed esattezza la filosofia di Jo:

Frame Produzioni e Officine Cinematografiche hanno presentato in anteprima al CPA Firenze sud “L’uomo con la testa piena di film” un documentario di Massimo Fallai. Il documentario narra attraverso gli aneddoti e le immagini di Jo La Face (Giovanni Valerio), proiezionista di professione e per passione, compagno anarchico calabrese trapiantato a Firenze, “uomo con la testa piena di film”.
La storia quasi trentennale di proiezioni cinematografiche ininterrotte e militanti, negli spazi liberati dei centri sociali (Ex Emerson, vicolo del Panico ecc.) e nei luoghi del vero cinema. Il cinema resistente che si oppone all’omologazione dilagante delle multisale, fast food dell’immagine, e alla dittatura del video e digitale, affermando l’esistenza nuda e cruda della pellicola, quella che per usare le parole di Jo “è una cosa viva” graffiata e fragile, carnale e vissuta, vulnerabile e perciò vitale.
Proiettore, pizze, motore. I soliti gesti ripetuti da anni con capacità certosina, attenzione maniacale, e da sempre tante incognite. Ma anche tante bellissime sorprese, esaltanti. Come la visita di qualche illustre personaggio, che esce dal recinto della notorietà per annusare il mondo.
Massimo Fallai, il regista, è stato colpito da Jo quando gli ha detto “nella mia testa ci sono 15.000 film”, e così ha deciso di raccontare questa storia, e lo ha fatto al meglio, usando una telecamera professionale e una capacità fantastica nel cogliere particolari, piccole quotidianità, sensibilità persino quasi femminili (e del resto Jo che non a caso preferisce chiamarsi con il cognome della madre, proviene da un mondo matriarcale) che raccontano una storia grande. Jo è soltanto un cantastorie d’un mondo immenso, che potrebbe scomparire sommerso dalla tecnologia digitale e soprattutto dall’invadenza del cinema commerciale “che macina titoli su titoli continuamente, come una fabbrica che deve sfornare prodotti”.
Si accalora, Jo, nel ribadire che il cinema vero non sono i film di cassetta e non è nemmeno arido collezionismo borghese, ma è sangue, è vita, sono storie di uomini e donne, degne di uscire alla luce dal buio degli archivi e di essere proiettate, tutte, perché “dietro ogni film ci sono delle persone che hanno dato la vita per raccontarsi”. E che persone, quando si parla di Luis Bunuel, di Orson Welles, di Pier Paolo Pasolini, di Francois Truffaut, di Pietro Germi, dei Fratelli Marx e di tanti altri ai quali sono state dedicate strabilianti rassegne nei centri sociali e nei cinema d’essai fiorentini, costruite ogni volta giocando su felici abbinamenti con cibo, alcool, performance teatrali, proiezioni di diapo, mostre fotografiche, banchini di libri e controinformazione. Ma anche in modo assolutamente imprevedibile, uscendo persino dallo spazio preposto all’interno di un edificio, e riproponendosi all’esterno, sui muri dei palazzi o in spiaggia, su un telone installato in mezzo all’acqua del mare. E così il cinema autentico, fuori dalle mega multisale dei centri commerciali e dalla triste consuetudine di vedersi una videocassetta in solitudine (i due lati dello stesso aspetto), assolve al suo originario compito di raccontare storie e insieme di riunire le persone in spazi umanizzati, di farle respirare, parlare e mangiare insieme. E magari aspettarsi che qualcuno esca fuori dalla cabina di proiezione dicendo “scusate se la pellicola si è rotta negli ultimi cinque minuti, non riesco a ripararla, vi racconto il finale del film”.
“C’è gente che ci schiacciava intere giornate al cinema” dice Jo a proposito dello Spazio Uno, rammaricato per non poter più continuare questa esperienza. Negli ultimi tempi il progetto del cinema

al Centro Popolare Autogestito, ha preso vita con rassegne di altissimo livello, a prezzi super popolari, a cadenza settimanale.
Il documentario “L’uomo con la testa piena di film” potrebbe essere un veicolo fantastico per proporre questo modo di viversi il cinema.
Spero che sia nelle intenzioni del regista l’idea che penso io, cioè di proiettarlo in ogni occasione possibile.

Patrizia “Pralina” Diamante

qui sotto c’è la registrazione della sonorizzazione di Greed (Rapacità) di Eric Von Stroheim

e qui ci sono i fim delle avanguardie sonorizzati da me e La Came ( https://procrastinationiseverything.tumblr.com/https://www.mammaiuto.it/author/la-came/ )

, , , , , , ,

No Comments

Solaris – Andrej Tarkovskij, 1972 – lunedì 18 marzo, CPA FI sud

lunedì 18 marzo 2019:

Solaris


alla sala cinema Enrico Signori, presso CPA FI sud, via Villamagna 27A, Firenze, zona Gavinana

Aperitivo ore 19.00

Cena ore 21.00

Inizio proiezione ore 22.30
Solaris è un film di fantascienza sovietico del 1972 diretto da
Andrej Tarkovskij, tratto dall’omonimo romanzo del 1961 dell’autore polacco Stanisław Lem. Durata 165 min B/N e a colori

info:

http://www.cpafisud.org/

https://www.facebook.com/groups/303930815210/

, , , ,

No Comments

Werner Herzog, un cuore di vetro

officine cinematografiche e CPA Firenze sud
presentano:

Werner Herzog, un cuore di vetro

7 ottobre – Segni di vita – 1968
14 ottobre – Aguirre, furore di dio – 1972
21 ottobre – Kinski, il mio nemico più caro – 1999
28 ottobre – Fitzcarraldo – 1981
4 novembre – Nosferatu, il principe della notte – 1978
11 novembre – Fata Morgana – 1968/1971
18 novembre – L’enigma di Kaspar Hauser – 1974
25 novembre – Cuore di vetro – 1976
2 dicembre – La ballata di Stroszek – 1976/1977
9 dicembre – Woyzek – 1978
16 dicembre – Anche i nani hanno cominciato da piccoli – 1970
23 dicembre – Grido di pietra – 1991
30 dicembre – Cobra Verde – 1987

tutti i lunedì ore 22:30 ingresso 2 €
CPA Firenze sud – via Villamagna 27a

ennemis-intimes-06-g

, , , ,

No Comments

Il buco (Le trou) – Jacques Becker – 1960

Il buco (Le trou) un film di Jacques Becker (1960)

stasera, lunedì 26 marzo 2012, alla sala cinema E. Signori presso il CPA Fi-sud, via Villamagna 27a Firenze.

Proiezione cinematografica in pellicola 16mm
inizio film ore 22,30
ingresso 2 € (l’incasso serve a coprire le spese di spedizione e noleggio delle pellicole proiettate)
Film, piatto a tema e scheda critica
bar a prezzi popolari

info film — https://it.wikipedia.org/wiki/Il_buco

CPA web — http://www.cpafisud.org/default.php

, , , , , , ,

No Comments

Tutte le ore feriscono, l’ultima uccide!

Quinto appuntamento per la rassegna Linoir. Il noir di Lino Ventura:

Tutte le ore feriscono, l’ultima uccide! (Le deuxième souffle), un film di Jean-Pierre Melville, 1966.

info film:
http://en.wikipedia.org/wiki/Le_deuxi%C3%A8me_souffle_%281966_film%29
http://fr.wikipedia.org/wiki/Le_Deuxi%C3%A8me_Souffle_%28film,_1966%29

Dopo il film festeggeremo il compleanno del Poeta con grandi torte, cotillon e bottiglions! 😀

lunedí prossimo 28 febbraio 2011 alla sala cinema Enrico Signori presso il CPA FI-sud in via Villamagna 27a a Firenze, zona parco dell’Albereta.

ingresso sottoscrizione 2 € per coprire le spese di spedizione e noleggio delle pellicole proiettate

inizio film ore 22,30
siate puntuali che lo zio si arrabbia!

proiezione in pellicola cinematografica scheda critica e piatto a tema

, , , , ,

No Comments

Linoir. Il noir di Lino Ventura

Linoir. Il noir di Lino Ventura

da lunedí prossimo allla sala cinema del CPA FI/sud si terrá una rassegna dedicata a Lino Ventura con i film seguenti:

31.1.11 – Il commissario Maigret – di J. Delannoy 1958
7.2.11   – Grisbi – di J. Becker 1954
14.2.11 – La ragazza in vetrina – di L. Emmer 1960
21.2.11 – Ascensore per il patibolo – di L. Malle 1957
28.2.11 – Tutte le ore feriscono, l’ultima uccide – di J.P. Melville 1965
7.3.11   – Ultimo domicilio conosciuto – J. Giovanni 1969
14.3.11 – Il rompiballe – di E. Molinaro 1974
21.3.11 – Alzati spia – di Y. Boisset 1982

http://static.episode39.it/artist/12630.jpg?t=1213189661

just another service provided by Your Friendly Neighborhood THX1138

, , , , , ,

No Comments

Due occhi diabolici – G.A. Romero e D. Argento

lunedí 17 gennaio 2011

Due occhi diabolici – un film in due episodi di George A. Romero e Dario Argento, ispirati dai racconti di Edgar Allan Poe:

Fatti nella vita del signor Valdemar (regia di George A. Romero)
Il gatto nero (regia di Dario Argento)

L’episodio diretto da Dario Argento é considerato il suo ultimo capolavoro (vedi voce su wikipedia qui) prima della sua fase successiva (il periodo di Opera, La sindrome di Stendhal, etc, etc…).

info film — http://it.wikipedia.org/wiki/Due_occhi_diabolici

 

sala cinema Enrico Signori, presso CPA FI-sud, a Firenze in via Villamagna 27a, zona Gavinana. web — http://www.cpafisud.org/

inizio film ore 22,30

ingresso 2 € per coprire le spese di noleggio e spedizione delle pellicole proiettate

proiezione in pellicola 35mm, piatto a tema e scheda critica

another service provided by Your friendly neighborhood THX 1138

links:
“Le vicende relative al caso del signor Valdemar” di E.A. Poe — http://cronologia.leonardo.it/poe/Valdemar.htm
“Il gatto nero” di E.A. Poe — http://www.readme.it/libri/Letteratura%20Americana/Il%20gatto%20nero.shtml

, , , , , , , , , , , , , ,

No Comments

THX at the wheels of steel

Domani sera 27 dicembre 2010, nel foyer del cinema al cippalippa (prima e dopo la proiezione del film “La banda del brasiliano” con Carlo Monni e Jo La Face):

dj set funk anni ’70 e colonne sonore blaxploitation con il sottoscritto in consolle

just another service provided by your friendly neighborhood THX 1138

THX soundtracks mixtapes — http://officine-cinematografiche.noblogs.org/thx-soundtracks-mixtapes/

CPA FI-Sud – via Villamagna 27a, Firenze – zona Gavinana
http://www.cpafisud.org/

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/d/d0/Shaftposter.jpg

http://officine-cinematografiche.noblogs.org/thx-soundtracks-mixtapes/

, , , , , , , , ,

No Comments

rassegna Almodovar

Come già annunciato nell’ultimo articolo, la prossima rassegna delle Officine Cinematografiche inizierà lunedì 27 settembre 2010 p.v.

Verso la metà del mese saranno disponibili i programmi in versione cartacea, che in seguito verranno trascritti sulle pagine del blog.

il vostro amichevole vicino…

THX1138

, , , , , , ,

No Comments

Imminente – a fine settembre si riparte

La prossima rassegna delle Officine sarà una retrospettiva su Pedro Almodovar. prossimamente il programma completo su questi schermi.

xxx

, , , , ,

No Comments